Un percorso di 42 chilometri di lunghezza e 2.100 metri di dislivello positivo che parte da Vezzano sul Crostolo e attraversa il cuore dei territori matildici tra splendidi borghi e panorami, fino a toccare il Castello di Canossa e il Castello di Rossena, per poi far ritorno sul crinale della valle della Campola che domina la pianura padana.